Chi Siamo

La V.A.B. Vigilanza Antincendi Boschivi nasce a Firenze nel 1974 da un gruppo dei famosi "angeli del fango" i volontari che si adoperarono per liberare Firenze dal fango dell'alluvione.

Da quella esperienza, non essendoci all'epoca forme di volontariato nel settore dell'antincendio e tanto meno nella Protezione Civile, prende vita l'associazione, con lo scopo principale di avvistamento degli incendi boschivi e di coadiuvare i Vigili del Fuoco nello spegnimento, armati di semplici attrezzi come pennato e frasche perchè non esistevano mezzi attrezzati.

Da subito, lo statuto dell'associazione prevede che tutti i compensi, che all'epoca venivano erogati ai volontari che intervenivano negli incendi boschivi fossero lasciati all'associazione per l'acquisto di mezzì e attrezzature.

Ben presto l'associazione si diffonde e vengono aperte nuove sezioni un po' in tutta la Toscana.

La VAB Toscana conta attuamente circa 2.000 soci e circa 200 mezzi attrezzati sia per l'antincenio boschivo che per Ia Protezione Civile, è inoltre una delle quattro associazioni che compogono Ia Colonna Mobile della Regione Toscana che viene attivata per tutti gli interventi di Protezione Civile Nazionale.

Principi della Colonna Mobile

  • Autosufficienza: squadre specializzate, moduli professionali e operativi (logistica) pronti a partire ed intervenire su ogni tipo di emergenza
  • Continuità: ogni modulo\squadra della Colonna Mobile Regionale assicura il proprio funzionamento per tutta la durata dell'emergenza
  • Omogeneità prestazionale: la logica modulare della Colonna Mobile Regionale consente di aggregare moduli omologhi anche al fine di realizzare dei "maxi-moduli" e di avvicendare la tipologia dello stesso modulo/squadra messo a disposizione da soggetti diversi